Alcune novità tecnologiche che hanno segnato il 2016

gadget tech novitàIl 2016, è stato un anno pieno di novità tecnologiche ed innovative, per questo lascerà sicuramente il segno. In particolare ha interessato maggiormente il settore dell’Information Technology; tra le tante invenzioni sbarcate in Italia, protagoniste di questo anno che sta per concludersi, ci sono diversi oggetti che hanno rivoluzionato la storia e diversi settori. Nel 2016, sono state tante le invenzioni che hanno colpito i visitatori di molte ferie, che hanno avuto la possibilità di provare in prima persona le performance dei prodotti lanciati.

Vediamo quali sono state le più discusse e rinomate.

  • Gadget tecnologici per lo sport

Pare che il 2016 sia stato un anno dedicato allo sport ed alla salute. Gli appassionati di fitness infatti, sono aumentati e continuano ad essere alla ricerca di nuove idee per trascorrere le giornate dedicate all’attività fisica più produttive e meno noiose possibili. Essere al meglio con il proprio corpo, significa anche stare a passo con le novità tecnologiche che aiutano a mantenersi in forma con stile. Nascono così, diversi gadget che hanno segnato l’hobby della corsa e della palestra, quali ad esempio, il calzino e la t-shirt dotati di sensori intelligenti. I sensori applicati al calzino, permettono di analizzare l’appoggio del piede di chi corre, suggerendo così quale dovrebbe essere l’andatura esatta per evitare infortuni. Quello dei gadget dedicati allo sport, rappresenta ormai un settore in forte espansione, dapprima entrato nel mercato con il misuratore del battito, oggi continua ad espandersi con applicazioni particolari e studiate per migliorare le performance durante l’allenamento. Un’ottima idea regalo quella dei gadget per l’allenamento, da inserire nella propria lista di regali tecnologici, per il vostro amico super sportivo.

  • Stampanti 3D ed accessori per gli smartphone

La stampante 3D è stata davvero un’invenzione incredibile, sia per le fabbriche che per creazioni a casa o in ufficio. Inizialmente infatti fu lanciato per il lavori di oggetti destinati in seguito alla vendita, in modo da velocizzare il processo di produzione, subito dopo iniziò ad interessare anche gli appassionati e da quel momento le dimensioni si sono adattate a smartphone e tablet in modo da stampare direttamente dal proprio dispositivo mobile. La prima stampante 3D per smartphone è stata OLO, che garantisce un buon rapporto qualità prezzo. Geniale anche la magnifica scatola da applicare allo smartphone, lanciata da MSC crociere per la visualizzazione del catalogo in 3D. Un viaggio virtuale che ha lasciato i più incuriositi a bocca aperta ed ha divertito in maniera semplice.

  • Archivi digitali per le imprese

Un altro aggiornamento per implementare le performance delle aziende e risparmiare sui costi di carta e di stampa è sicuramente l’applicazione, all’interno della gestione del ciclo passivo ed attivo, di software costruiti da imprese di IT, per la conservazione sostitutiva delle fatture. Anche il regime fiscale si è adeguato a questi cambiamenti, istituendo delle leggi a cui liberi professionisti e società dovranno attenersi per la trasmissione dei dati alla Pubblica amministrazione.

Leave a Reply