Domotica: il futuro è già realtà

domoticaLa domotica è la scienza che aiuta a migliorare la qualità della vita in casa, abbinando la tecnologia e l’informatica per ottimizzare la gestione della nostra casa. Una parola che qualche anno fa molti non conoscevano, ma che in questi mesi sta entrando sempre di più nel linguaggio comune principalmente perché sono sempre di più le aziende che si occupano proprio di realizzare soluzioni utili a rendere più smart le nostre abitazioni.

Con la possibilità di connettere tra loro dispositivi diversi, e con l’elettronica che ha fatto grandissimi passi in questi anni, quella che in passato veniva definita “la casa del futuro” oggi si può dichiarare, a tutti gli effetti, la casa del presente.

Ma fino a dove si è spinta oggi la domotica? E che cosa possiamo controllare con in mano semplicemente il nostro smartphone? In questo articolo faremo una panoramica degli elettrodomestici che oggi sono diventati “intelligenti”, con funzioni che fino a poco tempo fa sarebbero state considerate fantascientifiche.

Gli elettrodomestici smart

Gli elettrodomestici “smart” sono quelli in grado di interagire con smartphone e tablet tramite la connessione Wi-Fi di casa, che mette in comunicazione tutto ciò che abbiamo: scopriamo quali sono le loro possibilità.

Lampadine

Tra gli accessori più semplici e alla portata di tutti ci sono le lampadine, che hanno solitamente prezzi molto bassi.

Delle lampadine si può scegliere accensione e spegnimento automatico, luminosità e colore: le stanze hanno un effetto sempre diverso quando questi parametri cambiano, e i momenti di lavoro, come le cene romantiche, avranno sempre la giusta atmosfera: tante stanze diverse in una sola.

Condizionatori e caldaie

I condizionatori e le caldaie si possono ormai connettere (a volte tramite appositi bridge che rendono compatibili anche dispositivi vecchi) sia con il Wi-Fi, o anche tramite il tradizionale segnale infrarosso. Infatti utilizzando il kit di controllo Tado (di cui ne trovate una interessante recensione a questa pagina) sia i nuovi, ma anche i più vecchi condizionatori (fissi e portatili) potranno essegere gestiti in maniera totalmente smart, tramite il vostro telefono cellulare.

In questo modo si può automatizzare l’accensione e lo spegnimento dei dispositivi, si possono accendere quando entriamo in casa e spegnere quando usciamo, programmare l’accensione in base al tempo, alla temperatura, e addirittura alle condizioni meteo. Oltre alla comodità di trovare sempre la temperatura perfetta in casa, ci sono vantaggi anche per il risparmio energetico.

La sorveglianza

Anche le videocamere di sorveglianza si sono evolute, e sono sempre migliori: oggi non solo riprendono quello che abbiamo intorno, ma riconoscono persone e animali, tramite la tecnologia del riconoscimento facciale (molti smartphone di ultima generazione per sbloccarsi utilizzano questa funzione).

Così, se un figlio adolescente torna in casa alle due di notte non saremo avvertiti erroneamente nel sonno, al contrario se entra un ladro saremo avvisati immediatamente. Quello che succede, poi, si può vedere in remoto, e in tempo reale, dallo smartphone.

Forno e lavatrice

Sono elettrodomestici molto tradizionali, ma possono essere collegati alla rete Wi-Fi soprattutto per la gestione remota dell’accensione e del lavoro.

Se per le lavatrici è utile caricarle quando possiamo, quindi far partire il lavaggio quando vogliamo grazie alla programmazione via internet (essenzialmente risparmiando energia se la usiamo durante la notte), per il forno è possibile mettere ciò che abbiamo preparato, crudo, quando siamo in casa, e accendere l’elettrodomestico quando siamo fuori.

Quando si torna a casa, si trova la cena cotta a puntino.

Il frigorifero

Nemmeno il frigorifero si “salva” dalla rivoluzione domotica: tra telecamere che ne riprendono l’interno, per sapere sempre che cosa abbiamo e che cosa manca, una delle innovazioni più importanti è il display frontale dei dispositivi di nuova generazione.

Con questo display si può segnare la lista della spesa, le scadenze, annotazioni varie (tipo post-it), ma anche ascoltare musica o guardare video in remoto, mentre si cucina; tutto viene sincronizzato con lo smartphone, per cui la cucina diventa parte integrante della vita tecnologica a tutti gli effetti.

… e tutto il resto, grazie alle prese smart!

E per gli accessori come ventilatori, lampade da salotto, radiosveglie, caricabatterie, microonde e tutto ciò che lo “smart” non ha ancora investito, ci sono comunque delle soluzioni.

Sono le prese elettriche smart, praticamente degli adattatori, che si mettono nella presa, e si possono collegare dallo smartphone tramite Wi-Fi.

In questo modo è possibile, quando vogliamo, far passare o meno la corrente dalla presa, di fatto accendendo o spegnendo i singoli elettrodomestici, quando vogliamo. se pensavate di non poter controllare qualcosa di elettrico con lo smartphone, questa “soluzione definitiva” permette di farlo senza particolari problemi.

In attesa che arrivi una tecnologia apposita per gli elettrodomestici che, oggi, ancora non sono compatibili con la domotica.

Leave a Reply