Netflix: cosa vedere a luglio e settembre

netflix cosa vedereLuglio è un mese perfetto per il mare, certo ma anche per restare a casa a godersi un bel film o una serie tv. Ricco il catalogo Netflix per questo mese di estate piena (per non perdere tutte le novità è bene consultare il sito Screenweek.it), così come numerosissime sono le sorprese che attendono i Netflixlover da settembre.

Tutti i film e le serie tv disponibili da luglio

Questo mese, in particolare, sono davvero tanti i film che si possono recuperare sula piattaforma. Dallo scorso 1° luglio, ad esempio, è possibile sognare grazie a Woody Allen e al suo To Rome with Love o lasciarsi andare al decadente fascino della Capitale immortalata nella pellicola Premio Oscar di Paolo Sorrentino: La grande bellezza. Per gli amanti della commedia nera di guerra c’è “L’uomo che fissava le capre”, film dal cast molto interessante. Tra questi: George Clooney, Kevin Spacey, Ewan McGregor e Jeff Bridges. Si viaggia nel tempo con il thriller “In time”. Spazio anche ai film per i più piccoli, a partire dai simpatici Minions a quali si aggiungeranno, dal 21 del mese, i protagonisti di uno dei film Pixar più amati di sempre: Inside Out. E per chi preferisce le serie tv? Netflix non scontenta nessuno. Tra le serie più attese c’è Castelvania, un horror fantasy destinato a caratterizzare un genere. E ancora: Friends from college, la classica comedy dedicata ai giovani alle prese con il passaggio alla vita adulta, e Ozark, la storia drammatica di un uomo colluso con la malavita messicana.

A settembre torna Narcos

Attesissimo il ritorno di Narcos, che aspetta i vacanzieri subito dopo il mare. La prima puntata della nuova serie, infatti, quella numero tre, andrà in onda il 1° settembre in contemporanea in 190 Paesi. Cosa attendersi? Una piccola sintesi è racchiusa nel trailer della serie tv: “Mentre il mondo si concentrava su Escobar, Cali divenne il più grande cartello della cocaina di sempre”. Dieci gli episodi in programma che racconteranno di un’organizzazione nuova, guidata da quattro padrini (Gilberto Rodriguez Orejuela, Miguel Rodriguez Orejuela, Pacho Herrera e Chepe Santacruz Londono), lontana dal “modello Escobar”. Prenderanno il via sullo schermo storie di corruzione e violenza che vedranno al centro anche la volontà di Gilberto di allontanarsi dall’attività, ostacolato nei piani dall’agente della DEA, l’agenzia federale antidroga statunitense, Javier Peña.

Star Trek: Disocovery su Netflix dal 25 settembre

Imperdibile l’appuntamento con la prima parte della prima stagione di Star Trek: Discovery. La serie racconta la storia che precede di circa 10 anni gli avvenimenti narrati nella serie originale del 1966. Si narrano le avventure dell’equipaggio della USS Discovery, guidato dal Capitano Rainsford, una giovane donna chiamata da tutti Numero Uno. La serie ripercorre la loro ricerca di nuovi mondi e nuove civiltà, creando punti di contatto tra la fantasiosa ricerca e alcune tematiche contemporanee. A dare vita a questa nuova serie un veterano di Star Trek: Bryan Fuller, in collaborazione con Alex Kurtzman, produttore e sceneggiatore di alcuni degli adattamenti cinematografici della serie tv di culto. In seguito all’abbandono del progetto da parte di Fuller, che ha portato la serie a slittare numerose volte, sono subentrati Gretchen J. Berge e Aaron Harberts. Fuller, infatti, è stato completamente assorbito da un nuovo progetto, quello che ha portato alla realizzazione della serie American Gods.

Leave a Reply